Indirizzo mail

Puoi contattarci scrivendo a: cumpustela@gmail.com

martedì 8 dicembre 2015

"Bisogna smentire i politici e le loro promesse"

RIFORMA PENSIONI 2016: 'BISOGNA SMENTIRE I POLITICI E LE LORO PROMESSE', NEWS
EMENDAMENTI
Il comunicato della Rete degli Esodati e le novità sugli emendamenti in discussione alla Camera. Ultime news riforma pensioni 2016.
Il Ministero del Lavoro non farà in modo che vi siano nuove salvaguardie per gliesodati: le prossime misure di riforma delle pensioni per il 2016 non conterranno provvedimenti per tale vertenza perché viene considerata chiusa. L'incontro tra i rappresentanti della Rete degli Esodati e il Ministero si è chiuso con un nulla di fatto: da un lato, infatti, non sarebbe vero che esistono ancora più di 20mila profili da tutelare, dall'altro non sarebbe vero che si intende sottrarre dei fondi dagli esodati per utilizzarli in altra maniera. Insomma, un incontro molto deludente e che sembra chiudere definitivamente la partita; la risposta della Rete è stata altrettanto dura e si è scagliata contro tutti quei politici che continuano a fare promesse, l'unico modo è che vengano smentiti pubblicamente. Nel frattempo, prosegue l'analisi degli emendamentialla legge di stabilità e sulle proposte si attende la risposta della Commissione Bilancio.


'Occorre smentire i politici': ultime news riforma pensioni 2016
Per quanto riguarda una delle vertenze più lunghe e complesse dal momento dell'entrata in vigore della riforma delle pensioni Fornero, quella che riguarda i cosiddetti 'esodati', è giunta, forse, la risposta definitiva: il Ministero, nell'incontro con i rappresentanti della Rete degli Esodati, ha spiegato in termini chiari perché non vi sarà una nuova salvaguardia, al di là della settima, che, come ribadito più volte da Poletti, sarà l'ultima. Secondo il MdL, infatti, la cifra di 23mila esodati rimasti esclusi non ha alcuna base statistica, si tratta di una cifra che non ha alcuna consistenza di verità e di certezza, per quanto riguarda il governo Renzi aver raggiunto la cifra di 172.466 profili tutelati significa aver chiuso definitivamente la vertenza. Il Ministero non ci sta neanche sulla questione della 'sottrazione dei fondi' cui sarebbero stati oggetto gli esodati: gli 'eventuali' risparmi dal Fondo verranno utilizzati soltanto per 'aggiustamenti' alle sette salvaguardie emanate (ad esempio, per i cosiddetti vasi comunicanti) ma non possono essere utilizzati per una nuova tutela; in parole semplici, una 'ottava salvaguardia' è molto difficile che si faccia perché avrebbe bisogno di nuovi fondi.
La risposta della Rete dei Comitati è stata piuttosto dura: al di là della pretestuosità delle risposte del Ministero, si scaglia soprattutto contro quei politici che continuano a fare promesse per una nuova salvaguardia e la richiesta è che vengano costantemente smentiti in maniera pubblica. Il pensiero non può che andare a Cesare Damiano che, soltanto martedì durante il programma televisivo di Floris (DiMartedì), aveva parlato della possibilità di una ottava salvaguardia.

Le ultime news sugli emendamenti per la riforma pensioni 2016Per quanto riguarda le discussioni parlamentari sugli emendamenti da apporre alla legge di stabilità e in vista di correttivi alle misure di riforma delle pensioni 2016, ecco quali sono le proposte che hanno passato il vaglio dell'ammissibilità da parte della Commissione Bilancio: un aggiustamento (minimo, però) alla settima salvaguardia, la richiesta di una proroga dell'opzione donna al 2018, i pensionamenti flessibili con la cosiddetta Quota 97, una misura per i cosiddetti Quota 96 della scuola. L'ammissibilità non significa che siano stati accolti, l'iter prima in commissione e poi in Parlamento è ancora lungo e la speranza nell'accoglimento di tutti questi emendamenti è molto bassa.
(Leggi)

3 commenti:

  1. flore francesco9 dicembre 2015 17:01

    Mi spiace ma la Rete dei Comitati non ha MAI diffuso un simile comunicato !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MENO MALE, CHE AVETE CAPITO, CHE "THE BLASTING NEWS",
      SCRIVE SOLO DELLE CAZZATE, COME GIA' ESPRESSO IN MIEI
      PRECEDENTI INTERVENTI ED ANCHE DI ALTRI!

      Elimina
  2. "I pensionamenti flessibili con la cosiddetta Quota 97, una misura per i cosiddetti Quota 96 della scuola. L'ammissibilità non significa che siano stati accolti, l'iter prima in commissione e poi in Parlamento è ancora lungo e la speranza nell'accoglimento di tutti questi emendamenti è molto bassa."
    ENNESIMA CAZZATA SCRITTA DA QUELLI CHE APPOGGIANO LA SCUOLA!

    RispondiElimina